Mediaexpo 2013

Mediaexpo 2013 si svolgerà nei giorni 7-8-9 novembre 2013 presso l’Università d’Informatica con sede a Crema (CR) in via Bramante, 65.

La manifestazione, giunta alla sedicesima edizione, è rivolta: alle scolaresche dai 3 anni in poi, ai docenti di ogni ordine di scuola, agli operatori culturali ed educativi; alle famiglie interessate alle tematiche.

Saranno tre giornate di laboratori, workshop, formazione, con aree espositive e incontri. Per la Formazione dei docenti è prevista l’autorizzazione del Miur per l’esonero dal servizio. La partecipazione alla rassegna è libera per tutti.

Apertura per le classi: dalle 9,00 alle 16,00. Per docenti e interessati: dalle 9,00 alle 18,30. Sul sito di Mediaexpo è disponibile il calendario delle attività proposte.

Cosa è Mediaexpo – La manifestazione, nata per far fronte alle molte esigenze formative dei docenti, fa esplorare le opportunità didattiche di alcuni software, ne presenta di nuovi, mostra siti per bambini e ragazzi, games per consolidare l’apprendimento, raccoglie e diffonde opere multimediali interattive create da docenti… (continua a leggere)

[Via Mediaexpo]

La LIM per una didattica inclusiva: video della conferenza di Ivana Sacchi

Su Icarcolab, il sito che ospita la piattaforma e-learning dell’Istituto Comprensivo Arco, è da qualche giorno possibile visionare il video integrale della conferenza intitolata “La LIM per una didattica inclusiva” tenuta da Ivana Sacchi, ex insegnante conosciutissima in ambito scolastico come creatrice di ottimi software didattici gratuiti per la scuola primaria nonchè esperta formatrice a livello nazionale in tema di didattica e tecnologia.

Con la grande professionalità e chiarezza espositiva che la contraddistingue, Ivana illustra, avvalendosi dell’ausilio della lavagna interattiva, quali strumenti e modalità si prestino ad essere utilizzati concretamente ed efficacemente nella didattica con la LIM. Il video, della durata di due ore e mezza, documenta la prima delle due parti in cui è stato suddiviso l’intervento della Sacchi in occasione del corso di aggiornamento proposto per i docenti dell’Istituto tenutosi il 3 settembre 2013 presso la Scuola primaria di Romarzollo di Arco (TN).

Giochi didattici per la scuola primaria: A tutta LIM

Il sito “A tutta lim” offre una vasta collezione di giochi didattici in flash fruibili mediante il browser e per questo facilmente utilizzabili indipendentemente dal tipo di lavagna interattiva installata in classe (SmartBoard, Promethean, Interwrite…). I giochi sono categorizzati per discipline (italiano, storia, geografia, matematica, logica, scienze, inglese), ma trovano posto anche giochi misti e giochi per l’infanzia.

Ringrazio Paola Limone per la segnalazione di questa ottima risorsa e tanti complimenti al collega Giosuè Verde ideatore e webmaster di “A tutta LIM”.

Gli amici di Biribò: eserciziario interattivo gratuito per i bambini della classe prima della scuola primaria

http://ppbm.elmedi.it/biribo/00.html

Nella “cassetta degli attrezzi” dell’insegnante alla ricerca di proposte didattiche per i bambini di classe prima, merita senz’altro di essere aggiunto l’ottimo eserciziario online intitolato “Gli amici di Biribò“, complemento del libro omonimo edito da ElMedi.

Per spiegarvi di cosa si tratta, riporto la descrizione tratta dal sito di Biribò:

“Gli amici di Biribò non è soltanto un testo da mettere in cartella ma è anche un vero libro interattivo che segue pagina per pagina la traccia di quello cartaceo e lo arricchisce di attività: si apre e funziona come una semplice pagina Internet e si può usare con qualsiasi sistema operativo.”

“Gli amici di Biribò è adatto alle LIM (lavagne interattive multimediali); è utilizzabile sia on line sia scaricandolo sul vostro computer o su quelli del vostro laboratorio informatico!”

Per scoprire come è facile e divertente imparare con Biribò, cliccate su uno degli argomenti elencati nel pannello qui a sinistra e si apriranno le pagine relative ai vari esercizi.

A questa pagina trovate l’elenco degli esercizi divisi per argomento. Qui invece viene spiegato in modo dettagliato la procedura per scaricare l’intero libro o i singoli esercizi sul vostro computer.

Per i più pigri, ho riunito tutto l’eserciziario in un unico archivio del peso di 58 mb scaricabile a questo indirizzo.

 

OOo4kids: l’Open Office a misura di bambino

Invito chi ancora non conoscesse OOo4Kids, la suite da ufficio per bambini ed insegnanti della scuola primaria, a vedere il video di presentazione del programma giunto attualmente alla versione 1.1.

 
 

OOo4Kids (pronunciato “OpenOffice For Kids”) è una suite per ufficio libera ideata per ragazzi tra i 7 ed i 12 anni, basata sul codice sorgente di OpenOffice.org. Il software è disponibile per diverse piattaforme (Windows, Mac OS, Linux, Sugar, …), in diverse lingue (francese, inglese, spagnolo, arabo, italiano, …) e rilasciato sotto licenza LGPL v3. Il progetto è supportato dall’associazione francese EducOOo. L’associazione EducOO, come parte delle sue attività, in stretta relazione con gli insegnanti, ha identificato un bisogno: una suite dedicata alla formazione ed in particolare alla scuola primaria. Così è nato il progetto OOo4kids.

Sebbene presenti un’interfaccia semplificata con meno barre e bottoni, OOo4kids conserva intatte le potenzialità dei quattro applicativi del fratello maggiore Open Office: Writer (elaborare testi), Impress (creare presentazioni), Calc (realizzare fogli di calcolo) Draw (disegnare).
In OOo4Kids, l’interfaccia utente dipende dal suo livello: viene operata una semplice personalizzazione da parte del docente attraverso la finestra delle preferenze (nella schermata iniziale cliccare su “Strumenti” > “Opzioni”> “OOo4kids”> “Generale”> “Livello utente”). Quindi, un principiante avrà un’interfaccia minimale, un esperto avrà la completa interfaccia simile a quella di OpenOffice.Org. Per evitare qualsiasi modifica accidentale, è possibile utilizzare una password.
Al variare dell’esperienza dell’utente, sarà possibile variare l’elenco delle funzioni matemetiche disponibili: tutto è facilmente personalizzabile dal docente nelle preferenze del software.

In merito ai cambiamenti introdotti a partire dalla versione 1.x, segnalo l’aggiunta all’interno di Writer dei font corsivi ideali per imparare a leggere (“Ecolier court” e “Ecolier lignes court”) ed anche un font adatto alla dislessia (“Andika Basic Regular”).

Da questa pagina potete scaricare gratuitamente la suite di OOo4Kids disponibile per diversi sistemi operativi (esiste anche una versione portabile da usare sulla chiavetta USB).
Nelle pagine che ospitano il wiki del Progetto OOo4kids troverete utili guide e tutorial in italiano.

[Via EducOO]

Disegno al PC con Tux Paint

Nel secondo quadrimestre di quest’anno scolastico, come laboratorio per le attività dei gruppi opzionali, ho proposto ad un gruppo di alunni delle classi seconde della scuola dove insegno un percorso di conoscenza ed utilizzo del popolare programma Tux Paint. Disegnare al computer con l’amico pinguino è stata per i bambini un’esperienza davvero divertente e stimolante.

Gli alunni dapprima hanno sperimentato gli strumenti della versione 0.9.20 del software (disegno, gomma, timbro, linee, forme, magie …), per dopo lavorare alla creazione di soggetti (bambino o bambina) e di paesaggi. L’idea che ho proposto ai bambini è stata quella di trasformare i soggetti disegnati in timbri, per poi poterli inserire all’interno degli ambienti. Io mi sono occupato delle operazioni di modifica delle immagini. In tutto sono stati prodotti una quarantina di timbri. Il passo successivo (e anche quello più atteso dai bambini) è stato l’inserimento degli stampini all’interno dei paesaggi.

A conclusione del lavoro svolto, ho realizzato una presentazione che raccoglie i disegni dei cinquantadue ambienti creati dagli alunni ed un tutorial con le istruzioni per creare i timbri da utilizzare in Tux Paint. Per meglio visualizzare il contenuto delle slides, vi consiglio di attivare la modalità a schermo intero cliccando sul pulsante “full” posto nella barra di navigazione di Slideshare.

A questo indirizzo potete ammirare con maggior dettaglio le creazioni dei bambini.

Cliccate sull’immagine qui a destra per scaricare il pacchetto dei timbri denominato “Disegno al PC” con all’interno le istruzioni per l’utilizzo.

Per chi non avesse ancora installato Tux Paint, riporto i collegamenti alle pagine dei download.